Milano è la città del 2019. A dirlo non siamo noi ma il prestigioso Wallpaper Magazine, autorevole testata britannica di moda, arte e architettura, che ogni anno assegna i propri Design Awards con competenza e sguardo internazionale.

Milano “sconfigge” le sue più agguerrite concorrenti, che si dispongono sui gradini più bassi della classifica non senza un certo stupore: tra queste Shanghai, Vancouver, Helsinki e Sharjah. Dopo il primo posto sulla qualità della vita in Italia secondo il Sole24Ore, assegnato in coda al 2018, Milano vede così nuovamente riconosciuto il proprio valore.

“Un eccitante rinascimento”

Secondo gli assegnatari del premio, Milano sta attraversando una stagione di propulsivo rinnovamento, che la configura come vera e propria “capitale del design”: hub di attrazione per turisti e investitori stranieri grazie alla presenza dei grandi nomi della moda Miuccia Prada e Giorgio Armani, e al contempo teatro di nuovi progetti architettonici che stanno trasformando in positivo il paesaggio urbano.

Nel mirino degli investitori immobiliari

Il crescente primato di Milano trova riscontro anche nel settore immobiliare: la città interessa sempre di più gli investitori internazionali, come conferma la società londinese Trophaeum, specializzata nel lusso, che lo scorso autunno ha acquistato un palazzo storico in via Mascagni per 34,5 milioni di Euro. L’investimento porterà ulteriori attenzioni sul capoluogo lombardo che – lascia intendere questo episodio – sta rappresentando una delle location più prestigiose del momento.

Buon 2019 alla nostra Milano.