Sempre più persone decidono di trasferirsi a Milano, che nel 2019 è stata nominata città dell’anno. È un dato di fatto: la storia della nostra città è strettamente legata a quella dell’immigrazione, come ci raccontano numerosi studi sull’argomento. Spesso lo si fa per lavoro. In altre circostanze per necessità. O ancora c’è chi ha seguito quello che pensava essere l’amore della propria vita e si è ritrovato a Milano, single e senza un piano che gli permettesse di pianificare i successivi sei mesi. Noi sorridiamo, ma è una storia realmente accaduta.

C’è chi resta per un po’, chi dopo qualche anno non sopporta più il traffico e se ne va. Chi resta perché non riesce a immaginare un altrimenti. Chi riesce a trovare una propria dimensione e resta qui, all’ombra del Duomo. Chi decide di comprare casa a Milano e di mettere radici in quella che sarà anche una città frenetica e sempre di corsa, ma ha pur sempre un cuore grande e tanti angolini in cui vivere a Milano al massimo delle proprie possibilità, al di là delle mode e del conformismo.

Milano ha un ottimo sistema di mezzi pubblici, quasi sicuramente il migliore d’Italia. È ben collegata e per viverla al 100% non è per forza necessario prendere casa in centro a due metri da Piazza Cordusio: si può vivere anche in periferia, senza per questo essere soffocati dal cemento. È mediamente più cara di altre città italiane, ma è anche vero che gli stipendi sono un po’ più alti: tradotto, non è necessario essere ricchi per potersi godere Milano. Ce la si può fare anche con uno o due stipendi che non sono necessariamente “da marziani”.

In tutto questo, Milano è “plurale”. Milano è fatta di tante città, nascoste nella città eppure ben visibili. Molti clienti si rivolgono a noi perché vogliono comprare casa nel quartiere Maggiolina, altri perché desiderosi di investire in immobili e fare un affare.

Ci chiedono cosa bisogna controllare quando si compra casa, oppure scelgono l’immobile da acquistare partendo dalla lista dei quartieri più vivibili o da dove si trovano le migliori scuole di Milano.

Parlando proprio di quartieri, oggi vogliamo riflettere assieme a voi su una zona di Milano molto interessante per chi vuole trasferirsi a vivere qui: Milano Nord. Un’area, questa, che comprende sia i quartieri settentrionali di Milano sia l’hinterland nord della città stessa. Ma andiamo con ordine e concentriamoci sui quartieri nord di Milano.

Perché scegliere i quartieri nord di Milano

Come sappiamo tutti, dal 1999 Milano è divisa in una serie di quartieri numerati dall’1 al 9. Dal 2016 le zone sono diventate municipi: stessa estensione geografica, ma competenze territoriali ampliate. Ad ogni modo i quartieri nord di Milano sono:

  • La Zona 2: Centrale-Bicocca
  • La Zona 8: Fiera-Gallaratese-Quarto Oggiaro
  • La Zona 9: Garibaldi-Niguarda

Vediamo insieme quali sono i motivi per sceglierli.

Perché scegliere Zona 2: Centrale-Bicocca

Ci sono almeno tre motivi per scegliere di comprare casa in questa zona: NoLo, Maggiolina e Villaggio dei Giornalisti. NoLo significa Nord Loreto (alcuni dicono “North of Loreto”), indica l’area incastrata tra Turro, Casoretto e Greco, e sta a indicare una delle metamorfosi urbanistiche più rapide e pervasive tra quelle conosciute dalla città meneghina negli ultimi anni.

Nessuna riqualificazione urbanistica, però, né interventi da parte delle isitituzioni. Piuttosto, un fenomeno nato dal basso in modo praticamente spontaneo, che ha trasformato il quartiere e modificato rapidamente il suo assetto: da zona popolare a patria di hipster, giovani professionisti, studenti, artisti e creativi. C’è un’aria multiculturale qui a Nolo, un’aria che sa di integrazione e di futuro: il negozio etnico confina con l’atelier di moda sostenibile oppure con attività alla moda che promuovono stili di vita consapevoli e attenti all’ambiente.

Tuttavia, Zona 2 non è solo il sogno alla moda di NoLo, ma anche la realtà consolidata di due quartieri storici di Milano, dove storia, architettura e design si incontrano e insieme promuovono un’indubbia qualità del vivere: Villaggio dei Giornalisti e Maggiolina.

Abitare nel quartiere Villaggio dei Giornalisti di Milano è il sogno di molti: splendide villette, stili architettonici che si inseguono a creare un panorama vario e vitale, pur nella certezza di garantire tranquillità e benessere alle persone. Le case igloo sono solo uno dei particolari architettonici che lo rendono unico al mondo. Per questo motivo secondo noi merita il podio tra i motivi per cui scegliere uno dei quartieri Nord di Milano, naturalmente a pari merito con il quartiere Maggiolina.

Eh sì, perché acquistare casa nel quartiere Maggiolina è una delle scelte migliori che si possano fare se si desidera rivolgersi alla zona Nord di Milano. È una zona signorile, vicina al centro eppure appartata e tranquilla. Si ha sempre la sensazione di vivere in una grande città pur senza dover rinunciare alla serenità, al silenzio, al comfort. Siamo cresciuti qui in Maggiolina, la conosciamo bene e sono mille i motivi che ci hanno fatto innamorare di questo quartiere. Tutti coloro che decidono di acquistare casa a Milano farebbero bene a prendere in considerazione questo quartiere, capace di coniugare alla perfezione passato e futuro, modernità e storia.